Tempo di trasformare scarti in opere d’arte

tempo di trasformare scarti opere arte
Immagine presa da Rifugi Poetici

“One man’s trash another man’s treasure”
(La spazzatura di un uomo è il tesoro di un altro)
Street art Copenhagen

“Accetto un solo potere: il potere dell’arte sulla spazzatura, il trionfo della magia sulla brutalità”
Vladimir Nabokov

“La spazzatura è una grande risorsa nel posto sbagliato a cui manca l’immaginazione di qualcuno perché venga riciclata a beneficio di tutti.”
Mark Victor Hansen

 

 

Cos’è uno scarto? Cosa può diventare, se guardato con occhi creativi?

Si può vedere in una nuvola un’opera d’arte, in un’erbaccia una pianta officinale, in uno scarto di vite un nido e in un uovo una deliziosa torta?

Noi crediamo di sì.

Vi raccontiamo una storia:

Oscar è un ragazzo argentino. Un giorno Oscar passeggia per i campi, tra alberi da frutto, mais e vigneti. Ammucchiati, a lato del sentiero, ci sono materiali di scarto provenienti dalla potatura delle viti. Oscar guarda, e vede. Vede nidi, vede uomini giganti e oggetti informi intessuti di trame. Immagina mondi surreali, dove uomini-vite si rifugiano in nidi-vite e uccelli-vite volano su botti-vite.

Da quel giorno, Oscar va in giro per il mondo a dar vita ai materiali di scarto della potatura. A fare di quelle immaginazioni delle sculture.

E’ la creatività che ha permesso ad Oscar di vedere oltre gli scarti.

La creatività può e deve essere applicata a qualunque ambito della vita e in qualunque lavoro.

La creatività permette di realizzare ciò che ancora non c’è.

Ricordiamoci di essere artisti in ciò che facciamo. Artista è chiunque faccia il suo lavoro in modo creativo. Che esca fuori dagli angusti spazi del convenzionale.  Qualunque sia il suo lavoro: che sia un cuoco, un agricoltore, uno studente, un medico, un ricercatore, un farmacista, un commerciante, un avvocato, un barista, ..

La creatività va esercitata, allenata, nutrita.. Altrimenti, si rischia di perderla, di dimenticare come usarla.

Da bambini siamo tutti dei grandi disegnatori creativi. Crescendo, dimentichiamo come tenere una matita in mano. Ci poniamo dei limiti da soli e ci vergognamo di ciò cui può dar vita la nostra immaginazione.

E’ tempo di dare libero sfogo alla creatività. Tempo di lasciare le mani libere di dar vita ad opere. E’ anche tempo di ridare nuova vita agli scarti, di trasformarli in opere d’arte e di immaginarne usi alternativi. Tempo di riciclare e reinventare.

Se hai voglia di lavorare sulla tua creatività e di trasformare scarti in opere d’arte, il 19 e 20 luglio 2017 ci vediamo a La Favela Chic, un casolare immerso nella campagna ravennate, per la Rassegna di Arti Performative accolte nell’aia – Lumén | Nidi per Scintille.

Nell’ambito del workshop Rifugi Poetici | Costruzione di una scultura di Land Art, usando scarti agricoli costruiremo nidi poetici a misura d’uomo, insieme ad Oscar Dominguez.

Noi ci saremo!

Per info ed iscrizioni: magnificoteatrino@gmail.com

 

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*