Acquasale: la ricetta della tradizione

acquasale ricetta della tradizione

Quando il cibo veniva ancora considerato sacro, e le nonne baciavano il pane prima di gettarlo nella spazzatura nel remotissimo caso in cui questo fosse necessario, proprio il pane era uno degli immancabili ingredienti di frugali pranzi e/o cene, insieme alle zucchine e melanzane sott’olio, verdure grigliate, cicorie, pomodori e tutto ciò che gli orti offrivano.


Ovviamente il pane duro non si buttava, ma a Torremaggiore, come in altri posti in Puglia, si trasformava in pancotto (prossimamente la ricetta) o nella famosa acquasale: pane e pomodoro nella versione bagnata.

Concediti gustose, fresche ed economiche cene, a zero produzione di rifiuti e che evitino eventuali sprechi!

 

Ricetta

acquasale ricetta della tradizione

 

paper clipProcedimento

 

  1. Passa il pezzo di pane sotto l’acqua corrente, così da inumidirlo
  2. Sistemalo in un piatto, e spremici i pomodori. Usa un maggior numero di pomodori se preferisci che il pane sia più condito
  3. Condisci con una spolverata di origano, sale e olio extravergine di oliva.

 

 

pinConsigli

 

  • Ciò che resta dopo aver spremuto i pomodori, può essere mangiato (in tal caso, meglio se i pomodori sono biologici)
  • vegan adatto ai veganiAdatto ai vegani

 

 

Nota informativa

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*